Come scegliere un ostello

Prima di tutto bisogna dire che a parer nostro l’ostello ancor prima di essere una soluzione per l’alloggio economico è una filosofia di viaggio, a differenza di molti hotel in ostello si fanno mille conoscenze, ci si scambia esperienze e consigli, si vive e condivide il viaggio e si ottengono numerose informazioni sulle possibilità culturali, culinarie e goderecce della città; certo la vita di ostello ha i suoi pro e contro, se da un lato si vive in un ambiente variegato ed internazionale dall’altro si deve essere disposti a condividere stanze e bagni con altre persone, non avere tutto lo spazio a propria disposizione e spesso neanche piccole comodità come mensoline, armadi e prese di corrente comode per ricaricare gli apparati elettronici; va detto che in parecchi ostelli oramai sono disponibili anche delle camere private, quindi si può mixare la comodità di una stanza in hotel  con l’ambiente caratteristico di queste strutture.
Se si viaggia da soli l’ostello è una soluzione quasi obbligata perché il prezzo di un letto in camerata non è mai comparabile col costo di una camera singola, se si viaggia in più persone invece potrebbe risultare più conveniente un albergo, fermo restando la volontà di vivere o meno l’esperienza di cui sopra.

Su come  trovare una sistemazione per la notte è inutile dilungarsi più di tanto, internet pullula di siti e adesso grazie agli smartphone usando le applicazioni si può prenotare in qualsiasi momento, personalmente prenotiamo prima  le nostre brande  solo quando siamo in Europa, essendo alta stagione spesso si fatica a trovare qualcosa di decente e si rischia di perdere tempo, di solito prenotiamo quando decidiamo  di spostarci e quasi sempre il giorno prima; a nostro parere un sito che si è sempre rivelato affidabile è Hostelworld
Altro discorso invece quando si è nei paesi dove è bassa stagione (es Thailandia in agosto) spesso conviene presentarsi e verificare la struttura e se di proprio gradimento pernottare o cambiare; va detto che in altri continenti le strutture sono più variegate e si può piacevolmente usufruire di Guest house e resort.

Di seguito cosa personalmente ci fa decidere per una o l’altra struttura prenotando dai siti:

Posizione: fondamentale essere in centro città, spesso le stazioni dei bus e dei treni non sono troppo distanti, la maggior parte delle attrattive della città sono li, dai monumenti fino ai ristoranti e bar; si ha sempre la comodità di tornare in ostello quando si vuole e di uscire nuovamente senza perdere troppo tempo

Strutture: oggi come oggi si può verificare dalle foto come sono le camerate i bagni e le arie comuni; quindi non fatevi attrarre solo dal prezzo perché magari due euro spesi in più vi forniscono un esperienza di soggiorno migliore

Aree comuni: una bella area comune con magari una bella cucina favoriscono gli incontri con altri viaggiatori

Disponibilità wifi e/o pc: fondamentale per la pianificazione del viaggio, reperimento informazioni e cazzeggio coi vostri portatili, tablet o smartphone

Reception: di solito è preferibile avere un ostello con personale presente 24h non si h,anno mai apprensioni per questioni di  orario

Lenzuola: che siano comprese nel prezzo

Altri elementi aggiuntivi possono essere la colazione inclusa (in ogni caso fare colazione in centro città non è mai un problema), Asciugamani forniti da loro (molto comodi cosi non si deve far asciugare il proprio) offerta di tour in località non vicine alla città o difficilmente raggiungibili.

Ultimo consiglio è verificare sempre le valutazioni ed il numero di recensioni che hanno generato quella valutazione, difficilmente rimarrete delusi da un ostello che ha una valutazione alta con un alto numero di commenti.

sperando di esservi stati utili

buon viaggio e ricordatevi di portare con voi un lucchetto ed una piletta

Annunci