Azzorre 2012 – Pico

IMG_3070Parto di prima mattina dal porto di Horta per un’oretta di attraversata in nave e raggiungo Madalena. Per pernottare mi dirigo alla posada della gioventù di São Roque, la raggiungo in bus ma una volta arrivato alla posada e trovato sistemazione mi accorgo che a Sao Roque non ci sono mezzi disponibili per girare l’isola, mi tocca tornare a Madalena per cercare un modo di muovermi e per aggravare la situazione ho un solo giorno disponibile per stare a Pico è in arrivo una tempesta tropicale e quindi i collegamenti via nave saranno sospesi. Approfitto quindi della giornata per girare un po’ a casaccio per l’isola, trovata una macchina mi metto in strada prima sulla costa nei pressi di Madalena e poi all’interno, sulle strade che attraversano l’isola ai piedi del vulcano che è l’attrattiva principale di questo posto. Purtroppo il poco tempo a disposizione e le condizioni climatiche non mi permettono di avventurarmi sulla cima del vulcano e quindi mi “perdo” sulle strade fermandomi a vedere qualche lago, godermi la vista dell’isola di São Jorge, inoltrarmi in grotte sotterranee scavate dal movimento della lava sottoterra. Una delle cose che preferisco è proprio perdermi per posti sconosciuti, scoprendo volta per volti luoghi e facendomi affascinare  senza aspettative studiate a tavolino. La sera torno alla posada e passo la serata al bar del porto con qualche birretta e vedendo una partita di calcio alla tv mentre navigo su internet e cerco di capire se il mio itinerario deve subire delle modifiche per via della tempesta che sta per arrivare.

Il mattino dopo lascio la macchina al porto di Sao Roque e vado sull’isola di São Jorge….

Annunci